1. Fatima Portogallo

    fatimaTV
  2. Progetti Per Roma

    fatimaTV
  3. fatimaTV

    fatimaTV
  4. Padre Gruner risponde

  5. Social Network

Perchè annientamento o meno delle Nazioni?


La Madonna di Fatima ci ha avvertiti che se le Sue richieste non verranno esaudite, la Russia “diffonderà i suoi errori in tutto il mondo, causando guerre e persecuzioni contro la Chiesa. I buoni saranno martirizzati, il Santo Padre avrà molto da soffrire, molte nazioni saranno annientate.” Tuttavia, nella sua infinita bontà, il Signore ci ha offerto un modo per evitare questo terribile castigo. Per mezzo della Consacrazione della Russia al Cuore Immacolato di Maria non eviteremo soltanto i castighi preannunciati, ma ci verrà dato un dono inestimabile: la pace in tutto il mondo e per tutta l’umanità.

E’ importante notare due parole della Madonna, in particolare: nazioni e annientamento. Il Cielo ha scelto queste parole con infinita saggezza. La Madonna non ha detto che degli “stati” sarebbero stati annientati, e non si stava quindi riferendo a governi civili o a specifici sovrani. La parola “nazioni” si riferisce ai popoli. Per esempio, quando la Polonia fu invasa nel 1795 dalla Germania, dalla Francia, dalla Russia e dall’Austria-Ungheria, e da quest’ultime spartita tra loro, lo stato Polacco fu annientato, ma la nazione Polacca no; il popolo Polacco rimase integro. Nel 1919 lo stato Polacco venne ricostituito. Ovviamente, la nazione Polacca non era stata annientata. Pertanto, quando la Madonna afferma che delle nazioni verranno annientate, Ella si riferisce alle nazioni costituite dalle genti, dai popoli, e non agli stati definiti da confini territoriali.

Parimenti, la parola “annientate” è assai significativa. Essa viene dal latino “nihil”, che significa “nulla”. Da un punto di vista letterale, annientato significa “ridotto al nulla”. Se la Madonna avesse voluto significare con le sue parole che vi sarebbe stata una distruzione quasi totale, ma non proprio tale, delle nazioni, Ella avrebbe scelto un’altra parola, come “devastate”. Quindi, per quanto terrificante possa sembrare, dobbiamo concludere che popoli interi verranno spazzati via, se non avremo prima compiuto la Consacrazione della Russia. Fino ad ora, l’affermazione della Madonna, la Sua profezia più spaventosa, “molte nazioni saranno annientate”, non si è ancora verificata. Tuttavia, il mondo si sta muovendo ogni giorno di più verso il suo compimento, come spiegato qui sotto.

Verso l’annientamento

Lo sterminio di milioni e milioni di persone non è solo possibile, ma è accaduto con allarmante frequenza, sin dal 1917. Al culmine della Rivoluzione Francese, Robespierre dichiarò pubblicamente il suo desiderio di massacrare circa 10 milioni di Francesi, per mezzo del suo regno del terrore; non ce ne erano molti di più, allora, in Francia. Egli fu fermato prima di poter attuare il suo piano, ma altri come lui non lo furono.

Lenin affermò che avrebbe ucciso di buon grado il 75% della popolazione mondiale, se questo avrebbe lasciato la parte restante come comunista. Stalin affermò: “se uccidi cinque uomini è omicidio; se ne uccidi cinque milioni è un movimento politico.” I due uomini, insieme, hanno ucciso almeno 60 milioni di persone, e forse addirittura 110 milioni, durante la loro tirannia in Russia e Unione Sovietica. Tra il 1920 e il 1930, Stalin affamò fino alla morte circa 20 milioni di Ucraini. Mao uccise decine di milioni di Cinesi durante la propria tirannia. Metà della popolazione della Cambogia – circa 3 milioni di persone – venne uccisa negli anni ’70. La lista va avanti: Ruanda, Etiopia, i Balcani, il Libano negli anni ’80, ecc. Il più grande olocausto dell’epoca moderna, tuttavia, è sicuramente la guerra scatenata contro i nascituri. L’aborto era illegale ovunque, nel mondo, quando la Madonna apparve alla cova da Iria nel 1917. Eppure, sin dal 1970, circa 800 milioni di fanciulli sono stati uccisi “legalmente” nel grembo delle loro madri, ed il loro numero cresce ogni anno.

L’attuale popolazione mondiale è di circa 6 miliardi di persone. Chi vorrebbe annientare una vasta parte di questi 6 miliardi? Eccone un esempio: c’è un monumento in Georgia, che spiega il punto di vista di alcune persone, ricche e potenti - in particolar modo il movimento ambientalista della Georgia Guidestones. Questo monumento si erge per 6 metri in cima ad una collina dinanzi all’autostrada 72, a circa 7 miglia a nord da Elberton, in Georgia. Su di esso sono incisi i dieci principi del movimento ambientalista e “la nuova età della ragione” che esso afferma essere imminente.

Il primo principio afferma: “Mantenere l’umanità sotto i 500 milioni di abitanti, in Equilibrio Perpetuo con la Natura”. Dato che vi sono 6 miliardi di persone nel mondo, questo monumento è sostanzialmente una chiamata allo sterminio di oltre il 90% della popolazione mondiale. Secondo questo principio, ciascun individuo avrebbe meno del 10% di possibilità di sopravvivere. (vedi "Un Monumento in mezzo a noi chiede lo sterminio di 9/10 della Popolazione Mondiale" in inglese).

Siamo pur certi che la gente che ha eretto questa struttura, o che sostiene i suoi principi, non si presterebbe certo volontaria per un tale sterminio. I Cristiani, in particolare, possono essere certi che sarebbero i primi ad essere colpiti. Il quarto principio del monumento parla di “Regolare la passione, la Fede, la tradizione e tutte le Cose con una Ragione Temperata”. Secondo questo principio, se un Cattolico porta la propria Fede in pubblico, com’è costretto a fare secondo coscienza, potrebbe benissimo essere giudicato per non aver soggiogato la propria “fede” alla “ragione temperata”.

Che accadrà in futuro?

Non sappiamo quali nazioni verranno annientate dalla faccia della terra se la Consacrazione della Russia continuerà ad essere ritardata. Potrebbe essere proprio la nostra. Esistono ancora migliaia di testate nucleari in tutto il mondo. La Russia e la Cina Comunista, alleate tra loro, considerano entrambe gli Stati Uniti d’America come un loro nemico. Anche se le testate nucleari della Russia e della Cina – o quelle possedute da altre nazioni – possono non essere attualmente puntate sugli Stati Uniti e l’Europa, potrebbero diventarlo in soli 2 minuti.

Nella sua intervista a Padre Fuentes, (vedi: “Le testimonianze pubblicate: Padre Fuentes (1957)”), Suor Lucia affermò: “molte volte la Santissima Vergine ha detto, ai miei cugini Francesco e Giacinta, così come a me, che molte nazioni scompariranno dalla faccia della terra. Ella ha detto che la Russia sarà lo strumento di castigo scelto da Dio per punire il mondo intero, se prima non otterremo la conversione di quella povera nazione. …” Il fatto che il Papa e i vescovi non abbiano ancora consacrato la Russia sta avendo delle conseguenze per tutti noi; fino a che la consacrazione non verrà compiuta, continueremo a soffrire i castighi di Dio. Solo la Consacrazione della Russia può prevenire l’annientamento e i castighi che ancora ci attendono. Le nostre vite, pertanto, e quelle dei nostri amici e familiari, sono in pericolo. Il nostro fato e quello del mondo intero dipendono unicamente dalla Consacrazione della Russia al Cuore Immacolato di Maria.

Articoli Collegati: