1. fatimaTV

    fatimaTV
  2. Padre Gruner risponde

  3. Supplica al Santo Padre

  4. Social Network

Padre Radcliffe, un sacerdote favorevole ai diritti omosessuali, parteciperà come relatore al 51° Congresso Eucaristico Internazionale

Un evento che vanta la partecipazione di altri prelati discutibili

di John Vennari
15 gennaio 2016

Padre Timothy Radcliffe, noto sostenitore dei diritti omosessuali, parteciperà come relatore al 51° Congresso Eucaristico Internazionale che si terrà a Cebu, nelle Filippine, tra il 20 ed il 31 gennaio 2016.

A quel congresso parteciperanno altri prelati discutibili, tra i quali:

  • Padre Thomas Bisogna superare un linguaggio che esclude Rosica;
  • Padre Piero “protégé di Annibale Bugnini” Marini;
  • Il Cardinale Peter “cambiamenti climatici” Turkson;
  • Il Cardinale Oswald Gracias, il quale si è rivolto pubblicamente agli omosessuali, dichiarando che: "la Chiesa vi abbraccia, vi vuole, la Chiesa ha bisogno di voi";
  • Il Cardinale Timothy Dolan, che ha applaudito il “coming out” del giocatore di football americano Michael Sam, dicendo, “Bravo! … non mi sento di giudicarlo… che Dio lo benedica!".

In questo nostro articolo ci concentreremo per prima cosa su Padre Timothy Radcliffe, che pronuncerà un suo discorso intitolato: "La virtù cristiana della speranza."

Padre Radcliffe è noto in particolare per aver difeso per decenni la cosiddetta "sessualità gay" nella Chiesa. Radcliffe ha scritto che: "la sessualità [gay] può essere generosa, vulnerabile, tenera, reciproca e non violenta. Per questo ritengo che essa possa esprimere il dono di sé di Nostro Signore Gesù Cristo. Inoltre, essa può anche esprimere fedeltà reciproca in una relazione nella quale due persone si vincolano per sempre, l'uno con l'altra."

Radcliffe si è inoltre opposto ai cosiddetti “matrimoni omosessuali" - non per motivi cattolici, ma perché essi "sviliscono gli omosessuali, costringendoli a conformarsi ad un mondo eterosessuale."

Il sostegno dato da Radcliffe all'omosessualità è altresì evidente in dichiarazioni quali: "Dobbiamo accompagnare [le persone gay] a capire ciò che significa la loro condizione, ampliando il nostro modo di vedere le cose… questo significa poter guardare Brokeback Mountain, leggere romanzi gay, vivere assieme ai nostri amici omosessuali mentre essi ascoltano le parole del Signore."

Padre Radcliffe è stato fonte di scandali per anni (vedi sotto). Persino il sito progressista Crux News lo ha descritto come una figura “controversa”.

C'è un evidente disparità nel modo in cui la chiesa tratta un prelato come Radcliffe, che propone dottrine perverse ed eretiche, e quello con cui invece maltratta un sacerdote fedele come Padre Nicholas Gruner, assolutamente irreprensibile da un punto di vista dottrinale, morale e pastorale e che è sempre rimasto fedele a ciò che la Chiesa Cattolica ha sempre insegnato per 2000 anni.

Perché il Vaticano permette a persone come Timothy Radcliffe di intervenire al Congresso Eucaristico Internazionale? Vi invitiamo a contattare voi stessi il Congresso Eucaristico e a porre loro questa domanda!

È chiaro che il disorientamento diabolico che ha colpito la gerarchia ecclesiastica e di cui ci mise in guardia Suor Lucia di Fatima, diventa ogni giorno sempre più evidente sotto l'attuale leadership modernista della Chiesa Cattolica!