1. Fatima Portogallo

    fatimaTV
  2. Progetti Per Roma

    fatimaTV
  3. fatimaTV

    fatimaTV
  4. Padre Gruner risponde

  5. Social Network

La dissacrazione di una statua della Madonna
contrastata da proteste e atti di riparazione

di John Vennari
28 dicembre 2015

La dissacrazione della statua della Beata Vergine Maria è avvenuta come previsto davanti alla cattedrale di Oklahoma City, alla vigilia di natale, da parte del satanista Adam Daniels e di una banda di suoi simili, che avevano ottenuto il permesso dalle autorità della città di Oklahoma (leggi: il sindaco Cornett) per compiere questo loro gesto blasfemo.

Perché il sindaco Cornett ha concesso una simile autorizzazione? Scommettiamo che non lo avrebbe concessa, se quella manifestazione avesse avuto come bersaglio libri come il "Corano" o "Il Diario di Anna Frank"? Lungi da noi di voler sponsorizzare una cosa del genere, ovviamente, ma non possiamo non chiederci perché mai proprio la cristianità e la Madre di Dio siano diventati ormai un bersaglio approvato dalle autorità civili di una città degli Stati Uniti!

Il Centro di Fatima, il 22 dicembre, ha pubblicato un articolo sull'argomento, chiedendo riparazione per l'oltraggio di quei satanisti. Ancor prima che lo pubblicassimo sul nostro sito, un devoto Cattolico laico di nome David Homeney ha chiesto a tutti i Cattolici dell'Oklahoma di unirsi a lui per protestare contro quell'evento satanico, oltre che per compiere atti di riparazione. Ha inoltre creato una pagina facebook per coordinare le azioni in difesa della Beata Vergine.

Ecco cos'ha scritto Homeney in una sua newsletter del 24 dicembre relativa all'"evento" di Oklahoma city:

“Se state leggendo questa mia missiva è perché avete espresso sostegno per tutti coloro che andranno ad Oklahoma City per protestare e pregare pubblicamente contro la blasfema dissacrazione della Statua della Madonna da parte di alcuni satanisti. Come disse la Madonna a Marie de Saint Pierre (un'apparizione approvata ufficialmente dalle autorità della Chiesa): "un atto sacrilego, compiuto pubblicamente, richiede un atto di riparazione pubblico" e questo è ciò che abbiamo fatto!

"Quando sono arrivato davanti alla Cattedrale di Oklahoma City il mio cuore è traboccato di gioia nel vedervi radunati più di 50 cattolici. Abbiamo parcheggiato la nostra macchina e, avvicinandoci alla chiesa, abbiamo visto 4 giovanotti che tenevano sulle proprie spalle una piattaforma di legno con una meravigliosa statua della Pietà, adornata da fiori.

"Insieme a questi fratelli Cattolici ci siamo tutti inginocchiati e abbiamo recitato i Rosari in riparazione, oltre ad inni, l'Angelus, la Preghiera a San Michele Arcangelo altre preghiere di riparazione. Alcuni hanno portato una meravigliosa icona della Madonna, mostrandola dai piani alti di un garage dinanzi alla Cattedrale.

"I satanisti sono arrivati poco dopo l'inizio del Rosario, condotto da alcuni ragazzi della Chiesa di Santa Maria, in Kansas. Non siamo riusciti a sentire nemmeno una parola di ciò che hanno detto quei vili satanisti, tanto era forte la voce di tutti coloro che hanno recitato all'unisono il Santo Rosario! È stata davvero una visione meravigliosa: in quel momento era presente la vera Chiesa militante!

"I satanisti avrebbero dovuto compiere la loro scenata tra le 16.30 e le 18.15, ma in realtà si sono limitati a farlo tra le 16.45 e le 17.30, quando se ne sono andati via alla chetichella. Il potere della preghiera cattolica a Nostro Signore e a Sua Madre, recitata da veri Cattolici, li ha sopraffatti! È stata una vittoria per Dio e la Madonna, perché il male non può resistere davanti alla Verità! Molte macchine che passavano davanti alla cattedrale hanno suonato il clacson a nostro sostegno e, dopo l'evento blasfemo, alcuni hanno sparso del sale e dell'acqua benedetta sul luogo dov'era avvenuta la dissacrazione.

"Abbiamo finito le nostre preghiere attorno alle 18.15 e abbiamo fatto una processione con la statua della Pietà. Solo in quel momento è accaduto qualcosa di triste e sconcertante.

"La processione si era svolta regolarmente fino alla fine dell'isolato, ma l'unico posto dove la statua della Madonna non è stata ben accetta è stato proprio sul marciapiede davanti alla vecchia Cattedrale di San Giuseppe: in altre parole, la statua della Madonna non ha potuto passare sul marciapiede dinanzi alla Chiesa, e questo per colpa degli uscieri della parrocchia, aiutati dalla polizia municipale. Siamo quindi tornati indietro lungo la strada, cantando i nostri inni."

Anche il nostro amico, il dottor Brian Mccall, che ha partecipato all'evento, ha confermato la presenza di almeno 9 funzionari della polizia di Oklahoma city, in aggiunta agli uscieri menzionati da Homeney, che continua:

“Il risultato è stato eccezionale… voglio ringraziare tutti coloro che sono giunti anche da molto lontano. C'è chi è venuto da Santa Maria, in Kansas, da Dallas in Texas, da altre cittadine del Kansas e addirittura una ventina di persone dalla Pennsylvania, tutti arrivati qui a Oklahoma City per compiere un atto pubblico di riparazione contro quest'atto così sacrilego.

"Queste persone, uomini di ogni età, giovani e vecchi, hanno fatto grossi sacrifici per arrivare ad Oklahoma e testimoniare la propria fede. Quando gli è stato chiesto perché lo avessero fatto, la risposta è stata la seguente: "beh, avevamo le energie per farlo ed era una cosa che andava fatta!" Adesso andranno alla Messa di mezzanotte, alla chiesa di San Damiano, e alle 5 riprenderanno l'aereo per poter trascorrere almeno il pranzo di Natale con le loro famiglie. Queste persone sono davvero un'ispirazione e dovrebbero essere ricordate nelle vostre preghiere!"

In risposta all'articolo del Centro di Fatima del 22 Dicembre, abbiamo ricevuto risposte da parte di tanti cattolici di tutto il mondo, i quali si sono impegnati a compiere atti di riparazione contro quest'oltraggio. Ecco qualche esempio:

• “Abito a Preston, in Inghilterra, e sto per cominciare un Rosario in riparazione per la dissacrazione della statua della Madonna. Reciterò i misteri dolorosi."

• “Mi trovo a Salt Lake City e ho offerto 15 decine del Santo Rosario"

• “Reciterò una preghiera di riparazione per la Madonna” – dal Cile

• Ma le risposte sono state tante: “Ho inviato una e-mail direttamente all'ufficio del Sindaco. Reciterò un Rosario in riparazione."; "La nostra famiglia reciterà cinque Rosari in più come atto di riparazione; abbiamo inviato il link al vostro articolo a molti amici della nostra diocesi, incoraggiandoli a compiere anch'essi diversi atti di riparazione"; "Due di noi reciteranno un Rosario in più"; "Compirò riparazione con delle Ore Sante e con la devozione dei Primi Cinque Sabati". Altre risposte in sostegno alla nostra proposta sono giunte dall'Inghilterra, da Fatima, dalla Nuova Zelanda e da diverse altre nazioni.

La mia famiglia ha compiuto un'Ora Santa di Riparazione alla presenza del Santissimo Sacramento tra le 16.30 e le 17.30 nel giorno della Vigilia di Natale.

Grazie a tutti coloro che hanno difeso e riparato, in qualche modo, a questo oltraggio blasfemo. Se volete, potete continuare a far conoscere il vostro dissenso al Sindaco di Oklahoma City, Mich Cornett*, la cui reputazione è ormai legata indissolubilmente a questa dissacrazione satanista.

Concludo con un ringraziamento particolare a David Homeney e i suoi amici che hanno percorso migliaia di chilometri pur di poter difendere pubblicamente l'onore della Nostra Madre Celeste.

 

* The Honorable Mick Cornett
Sindaco di Oklahoma City
Tel: +1 - 405-297-2424
Email: mayor@okc.gov
Facebook: https://www.facebook.com/mickcornett