1. Synod 2015

    image
  2. Universale alla preghiera

  3. Fatima TV Worldwide

    image
  4. Risposta alle tue domande

  5. Supplica al Santo Padre

  6. Social Network



Our Lady's E-Newsletter: July 2015


O tutto o niente: è scoppiata la battaglia finale!

Oggigiorno, con tutta probabilità, chi provasse a sostenere che la fine dei tempi è vicina vedrebbe il proprio interlocutore sollevare le sopracciglia e mostrargli un sorriso pieno di condiscendenza - e questo anche tra coloro che si preoccupano per le condizioni in cui versano la Chiesa ed il mondo intero. Molti, infatti, ritengono che la situazione attuale, pur critica, possa comunque essere risolta grazie ai soliti mezzi: politiche economiche, riforme sociali, dialogo, diplomazia e, soprattutto, una certa retorica in linea coi sentimenti popolari (che in larga parte sono pure e semplici invenzioni dei media).

Sì, certo, magari non ci troviamo nel migliore dei mondi possibili, ma nemmeno in quello peggiore… Questo sembra indicare la saggezza convenzionale, quella espressa dagli opinionisti della stampa e dai leader politici, ma anche - e lo dico con tristezza - dagli ottimistici promotori di quella che viene ormai definita "la Chiesa di Francesco".

È curioso - o forse non dovrebbe esserlo - che i massimi sostenitori dell'attuale pontefice siano spesso quelle pubblicazioni laiche e secolari che negli ultimi decenni si erano maggiormente scagliate contro gli insegnamenti della Chiesa. Parlo di testate come il New York Times, che ha elogiato ciò che definisce "la decostruzione a lungo attesa dei dogmi e della morale cattolica da parte di un uomo, Francesco, il cui cuore e la cui mente sono rivolti ai bisogni di coloro che vivono nel mondo moderno". (vedi: http://www.nytimes.com/2015/05/15/opinion/pope-francis-and-the-art-of-joy.html?_r=0).

Si moltiplicano sempre di più, infatti, i commenti all'acqua di rose sulle recenti decisioni della Chiesa Cattolica, che vengono considerate "illuminate" ed un "grande passo in avanti". Stiamo parlando ovviamente delle nuove aperture sul "matrimonio" tra omosessuali ed una inversione di tendenza nei confronti degli omosessuali in diverse istituzioni religiose, tra le quali appunto la Chiesa Cattolica che, per il mondo secolare, aveva aspettato anche fin troppo prima di rimuovere i suoi insegnamenti bigotti in merito alle coppie dello stesso sesso! (Vedi: http://www.catholicvote.org/the-catholic-church-in-crisis/).

Ora, che l'approvazione della sodomia sia ormai diventata la misura sulla quale valutare il progresso sociale di un'istituzione, dovrebbe essere un campanello d'allarme per tutti, e non solo nella Chiesa, ma a quanto pare non è così - almeno in larga parte. Davanti a questi sviluppi che minacciano di corrompere alle fondamenta il tessuto morale e dottrinale della Fede e di disgregare la famiglia tradizionale, la tiepida risposta (talvolta addirittura inesistente) delle istituzioni ecclesiastiche non fa che dimostrare sempre di più l'assenza di serietà morale da parte di coloro che gestiscono la Chiesa istituzionale, e quindi il destino di tante anime a loro affidate.

La stampa, alla continua ricerca di un capro espiatorio sul quale scaricare le proprie accuse d'intolleranza e bigottismo di stampo religioso, si è concentrata su alcune figure protestanti come Roy Moore, giudice capo della Corte Suprema dell'Alabama, il quale ha affermato che l'umanità è ormai giunta a un bivio, e che dobbiamo scegliere da che parte stare: con le leggi di Dio o con quelle del'uomo. La Corte Suprema dell'Alabama, secondo il giudice Moore, si è espressa contro la legge eterna e naturale e quindi le sue decisioni (e le sue tante ramificazioni) devono essere osteggiate, costi quel che costi. (Vedi: http://www.al.com/news/index.ssf/2015/07/roy_moore_tells_radical_anti-a.html).

Le dichiarazioni del Giudice Moore sono state etichettate dalla stampa come "radicali" e legate a gruppi di destra anti-abortisti e anti-omosessuali, cioè in altre parole Cristiani! Il tono di questi articoli è sempre più minaccioso, tanto da arrivare a definire Moore come un "pericolo da risolvere al più presto". Non abbiamo alcun dubbio che, nella pienezza dei tempi (che si sta avvicinando con notevole rapidità), tale problema verrà abbondantemente risolto…

Una casa editrice è stata denunciata da un omosessuale per aver pubblicato la bibbia - testo che, secondo quell'uomo, sarebbe "un libro d'odio" e andrebbe tolto dal commercio. (Vedi: http://www.renewamerica.com/columns/miles/150711) In questa denuncia si parla di presunte "negligenze maliziose, responsabilità oggettiva, malizia, calunnia e violazione dei diritti civili". Il querelante chiede allo stesso editore un risarcimento di 60 milioni di dollari per i danni psicologici e "l'instabilità mentale" che secondo lui sarebbero stati causati dal fatto che la bibbia indica l'omosessualità come un peccato.

Siamo solo agli inizi di una campagna di censura e oppressione che presto porterà all'approvazione di leggi penali e civili che renderanno l'insegnamento della morale tradizionale un crimine d'odio.

Tuttavia, dopo la legalizzazione del "matrimonio gay" negli Stati Uniti e in Irlanda, il Papa ha pensato bene d'identificare nei problemi ambientali il principale malessere della nostra epoca (troppa "aria condizionata", che atrocità!). Contemporaneamente, Papa Francesco continua ad attaccare quei cattolici che prendono troppo alla lettera la Fede Cattolica e si è messo anche a denigrare il capitalismo (Vedi: http://fatima.org/perspectives/sv/perspective750.asp).

Durante il suo recente viaggio in Sud America, Papa Francesco ha elogiato un martire del marxismo, Padre Juan Espinal, e ha accettato di porre ai piedi della Madonna di Copacabana il crocifisso a forma di falce e martello che gli era stato regalato dal presidente boliviano Evo Morales. (Vedi: http://eponymousflower.blogspot.com/2015/07/the-hermeneutic-of-communism-pope.html)

La famiglia tradizionale, quella definita dalla Chiesa, dalla legge naturale e da chiunque sia dotato di buon senso, sta subendo attacchi poderosi e senza precedenti, eppure il Papa si preoccupa del suo argomento preferito: i poveri, che secondo lui sarebbero al centro del Vangelo. Quale Vangelo, c'è da chiedersi? Non solo, dopo essersi lanciato in una sua personale crociata a favore di politiche economiche socialiste fondate su nuovi diritti sacri come "il lavoro" e "l'abitazione", il Papa ammette candidamente ai giornalisti presenti sul suo aereo di essere "allergico" a questioni economiche, di cui quindi sa ben poco. (Vede: http://www.dpa-international.com/news/international/sidebarpope-is-allergic-to-economics-expresses-sympathy-for-tsipras-a-45938772.html)

Cosa possiamo aggiungere, cercando di rimanere rispettosi?

Nel frattempo, nel mondo reale, il disorientamento diabolico continua senza soste. Il nuovo eroe dei mass media è diventato Bruce "Caitlyn" Jenner, mitizzato ed esaltato perché ha avuto "il coraggio" di mutilare il proprio corpo al fine di "diventare una donna". Anche l'esercito degli Stati Uniti è ormai pronto ad accogliere i transgender tra le proprie fila, e tutti quegli esercenti che si rifiutano di avere a che fare con "i matrimoni tra omosessuali" vengono condannati dai tribunali americani con multe salatissime che li costringono alla rovina (la prigione ormai è solo una questione di tempo).

In questo scenario, la Chiesa Cattolica si appresta a vivere il secondo round del Sinodo sulla Famiglia, un titolo francamente ironico, visto che il suo scopo reale è quello di modificare gli insegnamenti in merito a divorzio, seconde nozze e accesso ai sacramenti. Si parlerà anche di omosessualità, probabilmente allo scopo di scoprire qualche aspetto "meraviglioso" e "salvifico" nella sodomia, oltre che i "valori morali" di coloro che la praticano. (Vedi: http://fatima.org/perspectives/ef/perspective748.asp)

Suor Lucia ci aveva messo in guardia contro questo disorientamento diabolico che oggi purtroppo è diventato realtà. Disse inoltre che la battaglia finale tra Dio e satana si sarebbe concentrata sulla famiglia ed il matrimonio (Vedi: http://rorate-caeli.blogspot.com/2015/06/cardinal-what-sister-lucia-told-me.html). C'è ancora qualcuno che dubiti di ciò che è in gioco al prossimo Sinodo sulla famiglia? Purtroppo, i risultati che potrebbero uscire da questo Sinodo sono ben lungi dall'essere promettenti.

Da un punto di vista umano abbiamo davvero poche speranze. Ma dobbiamo ricordare che per Dio tutto è possibile e quindi dobbiamo pregare per il Papa e la Chiesa e per la consacrazione della Russia, l'unico atto che può salvarci tutti, trovando in noi stessi quella pace che solo la fiducia in Nostro Signore e nella Beata Vergine può portarci.

Get your FREE copy of The Fatima Crusader! Provide your name and mailing address on the form at https://secure.fatima.org/forms/crusader.asp or call toll-free 1-800-263-8160. There is NO OBLIGATION of any kind.


We must work and pray ever more fervently that the Holy Father and the bishops will heed the requests of Our Lady of Fatima. (See: Petition to Our Holy FatherThe Consecration of Russia and Petition to Our Holy Father — The Release of the full Third Secret.)

We must also keep informed. Read the recent “Fatima Perspectives” (view here) and “Fatima News & Views” articles listed below.

View our latest YouTube videos of “Your Questions Answered by Father Gruner”, with a complete archive of our 240+ programs found at www.fatima.org/yqa.asp.

Visit our latest featured web page:  “The World Is on the Brink of a Nuclear War” (a.k.a. “Looming Danger of WWIII”), accessed via one of the top-of-the-page rotating banner ads on www.fatima.org.See our previous postings at “Looming Danger of WWIII Archive”.


Latest Fatima News & Views

The Log in Fr. Paul Nicholson's Eye - The so-called "Missionary Preacher of the New Evangelization" from Canada, Fr. Paul Nicholson, a man who is perhaps best known for calling attention to himself by hurling outrageous invectives at sincere Catholics, has descended to new a low. Lately, he's been working overtime trashing the memory of Fr. Nicholas Gruner, a good and holy priest whose sudden passing apparently struck Fr. Nicholson as a golden opportunity for a little shameless self-promotion.

Scenes from Father Gruner's Funeral - A beautiful full-color photo report from Father Gruner’s Funeral Mass and internment on May 9, 2015.

 

HELP KEEP OUR LADY OF FATIMA ONLINE

Keeping Our Lady’s websites online and updated costs many thousands of dollars each year. We rely totally on the prayers and freewill offerings of people of faith like you. Won’t you please help us send Our Lady’s Fatima Message to millions of souls through the power of the Internet? Click here to help keep Our Lady online. Please do it now!

You can also make your donation by calling us toll-free at
1-800-263-8160

Please forward this newsletter to all your family and friends!
The Fatima Network

Subscribe to our monthly e-newsletter! Provide your e-mail address on the form at https://secure.fatima.org/forms/update.asp. There is NO OBLIGATION of any kind.

The Fatima Center
IN U.S.A. - 17000 State Route 30, Constable, NY 12926
IN CANADA - 452 Kraft Road, Fort Erie, ON L2A 4M7
Call us toll-free at 1-800-263-8160 or at 1-905-871-8041
or fax us at 1-905-994-7054 • www.fatima.orgE-mail: info@fatima.org

Follow Us On:

Like us on Facebook Follow us on Twitter Follow us on Youtube Follow us on Scribd

© 2015 All rights reserved.

This newsletter is intended for subscribers and others interested in the Message of Our Lady of Fatima and the work of Our Lady's Apostolate. If you wish to be removed from our e-mailing list, please let us know. Just send your reply to our e-mail address with “unsubscribe” in the subject line, and we will respect your wishes.